// you’re reading...

News

Resoconto 29° Vintage Meeting – 5/6 Maggio 2018

Questo meeting era riservato alle monoposto a ruote scoperte fino al 1972 nelle consuete scale 1/32 e 1/24. Un tema non facile, che ha comunque avuto un buon successo sia di partecipanti che come livello di qualità.

C’era qualche timore di incidenti per i modelli più grandi, per via delle ruote scoperte che se si sfiorano in curva son dolori. Invece bisogna riconoscere che tutti i piloti si sono dimostrati veri gentleman comportandosi molto sportivamente.

Dopo le prove libere del venerdi e del sabato, i modelli sono stati messi in parco chiuso, dove la giuria formata da sei esperti, ha valutato l’originalità, la fedeltà e la realizzazione delle monoposto presenti.

Come detto il livello qualitativo è stato molto elevato. In 1/32 la vittoria è andata alla Lotus 33 Monogram di Maurizio Primo (verniciatura by Forleo) davanti alla Ferrari 158 ancora Monogram di Franco Daudo (modello ex Novarese). Nella scala maggiore, vittoria per la Tamiya Lancia D50 di Disi Melotti che ha preceduto la rara Scalextric Lotus Indy presentata da Paolo Dapretto, di proprietà Cocchi.

Domenica di sono disputate le gare iniziando dalle 1/32, con vittoria di John Secchi (Airfix MRRC) davanti all’inglese Eddie Grice (Monogram Lotus 33). In 1/24 vittoria per Franco Uliana (Russkit Honda) che ha preceduto ancora Secchi (Champion Honda). In entrambe le gare pochi incidenti per fortuna, ma qualche ritiro per motori fusi, telai rotti e perdita ruote.

Al termine di concorso e gara i risultati finali per somma di punti hanno visto la conferma in 1/32 dei primi 2 classificati nel concorso di presentazione (Primo e Daudo) con l’inserimento di Uliana al 3° posto con una Lotus Indy Strombecker. Invece per l’1/24 è emerso Giovanni Montiglio (Russkit Eagle), 2° Uliana (Russkit Honda e solo  3° il vincitore del concorso Melotti.

La speciale classifica combinata che somma i punti delle 2 categorie 1/32 + 1/24 ha visto al 1° posto Uliana, proprio davanti ai vincitori delle 2 categorie Primo e Montiglio.

Dopo la premiazione è stato comunicato il tema del prossimo Vintage Meeting 2019: Italia-USA racing cars, riservato a tutti i modelli di auto da corsa italiane o americane (Ferrari, Ford, Alfa, Chaparral, Abarth, Cobra, etc).

Commenti

Non ci sono ancora commenti

Aggiungi un commento